martedì 15 giugno 2010

Pol. Casaglia - SC Final di Rero 1-2

L'ottima prestazione delle tigri non vale la coppa
Anche quest'anno il tanto sospirato sogno di espugnare il Paolo Mazza ci sfugge di mano. E dire che le premesse c'erano tutte.
Un girone di ritorno favoloso, costellato di successi, fatta eccezione per la sconfitta nel derby e il pari di Galliera, era stato il preludio all'escalation biancoblu' verso lo stadio cittadino.

La duplice vittoria in semifinale aveva consolidato la convinzione che la nostra squadra, quest'anno, avesse tutte le carte in regola per vincere la finale.

Purtroppo non e' andata cosi'
Il Mister e i suoi uomini mai come nella partita di domenica avrebbero tratto beneficio dal loro puntero Marco, capocannoniere anche quest'anno del Campionato Amatori, meritatamente in licenza matrimoniale con la sua Vale.
Per ovviare all'assenza della prima punta il Mago sfoggia insieme alle maglie nuove donate dall'indimenticato Mister Tarabini, un modulo inedito, un 3-4-2-1 con Ferra e Fabbri dietro Manu unica punta.
Nonostante l'inizio di partita veda un deciso predominio delle tigri, il vantaggio lo trova il Final di Rero sfruttando un buco a centrocampo, mal rattoppato da chi vi scrive, che consente loro di battere a rete dalla distanza indisturbati. Gio sembra essere sulla palla, ma quando e' ormai proteso al suolo un rimbalzo beffardo alza il pallone. Il nostro bravissimo estremo difensore, autentica rivelazione del Campionato e a cui dobbiamo tanti successi e pure la conquista della finale, prova la deviazione smanacciando la palla, ma e' tutto inutile e la sfera si infila spietata in fondo al sacco.

Il gol condiziona pesantemente l'andamento della partita. Le tigri devono spingere per recuperare e il Final di Rero si chiude ottimamente in difesa a protezione del vantaggio acquisito pronto a ripartire in contropiede.

I tiri verso la porta non mancano, ma solo inquadrare il bersaglio sembra essere un autentico tabu' oggi. Difficilissimo anche il solo vedere la porta, difesa da una muraglia umana che pare insormontabile e quando la palla arriva nello specchio l'estremo difensore finalese e' li' pronto ad attenderla.
Innumerevoli le occasioni sprecate per impattare la partita nel primo tempo, non sto ad elencarle tutte perche' ancora mi viene il magone. Ma e' tutto inutile. Si va al riposo sull'1 a 0 per il Final di Rero.

Nel secondo tempo il copione non cambia, ma l'affanno comincia a farsi via via piu' e la lucidita' comincia a mancare. Le prime nuvole che vanno a coprire il sole paiono un sollievo per chi e' impegnato nella rincorsa al pari, ma piano piano l'umore dei biancoblu' comincia ad incupirsi come lo squarcio di cielo sopra il Mazza.
Proprio mentre la pressione e' massima, un momento di deconcetrazione collettiva si impadronisce della formazione del Mago. Ancora una volta i nostri avversari sono lesti a cogliere il momento giusto per concretizzare, infilando Gio per la seconda volta.

Il doppio svantaggio e' una punizione eccessiva, ma ora a complicare le cose ci si mettono pure il vento contrario e le tenebre che attanagliano le insistenti proiezioni offensive della Polisportiva Casaglia. Piu' si va avanti piu' i biancoblu' sentono l'acqua alla gola e la pioggia comincia a cadere copiosa dal cielo.
La tempesta si scatena a pochi minuti dalla fine: raffiche di vento furiose piegano e sradicano gli alberi tutt'intorno al manto erboso. I pannelli pubblicitari in gradinata a fatica mantengono la loro posizione.
D'improvviso la situazione precipita e con essa la grandine. L'arbitro e' costretto a interrompere la partita in attesa che Eolo si sfoghi.

Passata la dittatura meteorologica, al ritorno in campo le tigri si buttano all'assalto di un disperato pareggio, riuscendo in quel brandello di partita solo a sfiorare la rete con Villo e a trovare il gol della bandiera con Trasfo.

Congratulazione ai vincitori della Coppa Amatori, degni e leali avversari di una partita intensa e correttissima, con i quali abbiamo piacevolmente condiviso il terzo tempo al Florence e il quarto alla "Stalla" da Enzo.

Ottima la direzione di gara di tutta la terna, che credo sia stata aiutata anche dalla sportivita' di entrambe le squadre.

Il conto con il Mazza e' aperto. Non finisce certo qui...

7 commenti:

MASSIMO ha detto...

ciao ragazzi sono Massimo Malossi, il capitano del Finale , devo dire che avete veramente un'ottima squadra e la cronaca della partita (scritta molto bene) è molto obiettiva.vi volevo fare i complimenti x la vostra sportività e correttezza.
Sono una persona molto scaramantica nel calcio e vi dico che MAI E POI MAI nel calcio si usa una divisa nuova in una finale !!!!! Grave errore !!!!
Vi auguro il meglio x il prossimo campionato... alla prossima sfida !!!

Esalando Prassi ha detto...

Grazie mille per i complimenti, che ovviamente ricambiamo!

Maglie o non maglie, la palla e' rotonda e speriamo che la prossima volta giri dalla nostra parte. Una partita si puo' vincere o perdere, ma l'importante e' giocarsela nello spirito che compete agli Amatori e credo che in questo non ce la caviamo poi cosi' male.

Auguro a tutti buone vacanze, sperando che gli azzurri si sveglino e ci facciano rivivere le emozioni di 4 anni fa!

Anonimo ha detto...

.....meglio di De Amicis....
Complimenti ai vincitori e ai (MAI) vinti....
PER ASPERA AD ASTRA!!!!!!!!!!!!!!!
Dade

Esalando Prassi ha detto...

Ciao Dadeamicis, passi che giovedi' scorso hai saltato la partitella per motivi non ben acclarati, ma questo giovedi' non puoi mancare!

Suvvia, partecipate numerosi alla partitella di giovedi' sera!

Anonimo ha detto...

Ciao Ale,
giovedì scorso ero alle pendici del Vesuvio...e oggi, finalmente dopo mesi di attesa, vado in ospedale per la risonanza al ginocchio...altro che favoritismi!!
Piuttosto cerchiamo di organizzare la cena in concomitanza con una partita della Nazionale..sempre che passi il turno!!!
Ciao RAGA
DADE

GIORGIOWHO ha detto...

MI SA CHE CE NE GUARDEREMO UN'ALTRA DI PARTITA.....
COMPLIMENTI DADE PER LA GUFATA!
GIORGIOWHO

Anonimo ha detto...

faccio come Lippi: mi prendo ogni responsabilità per la prematura eliminazione!!!! li mortacci loro!!!! se avessimo giocato noi almeno un pareggio lo avremmo strappato.
le prossime convocazioni le facciamo io e Furo: Tancredi, Nela, Cassetti, Righetti, Maldera,
De Rossi, Conti, Brighi, Perrotta, Totti e Okaka Chuka.
Ci vediamo alla cena.
Ciao CAMERATA
Dade