martedì 24 novembre 2009

INTERVISTA AL TUO CAMPIONE PREFERITO : MATTEO LO SCORRETTO LUISARI, IN ARTE WIZZY

Solo per voi l'ultimo prodotto del nostro estroso collaboratore Larry

Wizzy nasce presso il reparto maternità dell’ospedale S.Anna di Ferrara. E’ un bel bambino: subito vivace, intelligente e con un’innata tendenza alla prevaricazione.

Si ricordano svariati episodi della sua infanzia, ci dice la madre: “rammento quando, all’età di 16 mesi, si appropriava dei pannolini asciutti dei suoi amichetti. Ancora: fin da piccolo leggeva i fumetti, in particolare di Topolino ma i suoi idoli non erano: Pippo, Paperino, Topolino…bensì la banda bassotti!! Quando giunse all’età di 7 anni, per Natale, pretese di ricevere come regalo, la mascherina da ladro e il poster di Pietro Gambadilegno!

Il piccolo Matteo cominciò ad andare a scuola e qui subito capì che i suoi amichetti potevano essere, con l’inganno e la scorrettezza, prevaricati, ingannati, abbindolati. Cominciò a fingersi povero e denutrito, pur di scroccare le buone merendine dei suo compagni di scuola, quando in realtà viveva nell’agio più completo! Fu durante questo primo anno di elementari che conobbe un grande amore: il calcio!!

Non appena vide la primissima partita di calcio della sua vita, capì che la caduta sistematica e i tentativi di ingannare l’arbitro, erano il cibo spirituale della sua anima! Fu allora, che durante i primi calci, tentò con l’inganno di guadagnare rigori, punizioni, falli a favore; stava venendo su bene questo ragazzo!!!

Negli anni della sua adolescenza continuò il percorso di scorretto, anche se la sua esplosione doveva ancora avvenire. Un bel giorno conobbe un ragazzino, che di nome faceva Nadir lo zingaro. Questo ragazzino era molto più grande e grosso, rispetto agli altri suoi coetanei, e quando giocava a calcio, se la palla usciva, la prendeva con prepotenza e la rimetteva in gioco, anche se era stato lui a farla uscire… Ecco che allora si accese la lampadina!!!!!! Rubare rimesse in giuoco era bello, affascinante, gratificante! Il suo volto si rischiarò, conobbe l’estasi totale: rubare rimesse…che meraviglia!

Ancora la madre, ci racconta che il suo virgulto mangiava solamente quando aveva la possibilità di prendere il cibo, scorrettamente, dal piatto del fratello minore. Quotidianamente, la povera donna, inscenava una pantomima con la quale fingeva di distrarre il fratellino, affinché Wizzy gli grassasse il cibo presente nel suo piatto… che essere scorretto!

Il nostro divenne uomo e la buontemponi, che vinse un lungo braccio di ferro con il galattico Bar Marina per reclutarlo, lo ebbe come cursore di fascia. Durante la militanza, che ancora dura, il nostro cominciò in sordina: giocava benissimo ma terminata la partita si sentiva vuoto, allorché non rubava almeno una rimessa, un fallo, un rigorino. Nemmeno le vittorie più esaltanti lo gratificavano se non aveva ingannato qualcuno.

Un’altra svolta epocale, per il suo io-scorretto, fu conoscere colui che sarebbe divenuto nel breve il suo più caro amico: albero, Il micragnoso assicuratore proveniente dalle terre modenesi! Costui aveva una vera e propria adorazione per il nostro Wizzy, il quale, odiandolo alla morte lo ingannava, mostrandogli amicizia a più non posso, quando in realtà aveva quotidiani incontri amorosi con la di lui consorte!! Agli allenamenti, quell’anno, il nostro mancava spesso e volentieri ed albero era costantemente in pena, perché non vedeva il suo migliore amico. I compagni di squadra, scorrettamente, gli raccontavano che Wizzy era ad un compleanno, ad una cresima, ad un battesimo, quando in realtà stava copulando alacremente con la mogliettina dell’assicuratore.

Oggi, storia recente dunque, è diventato anche allibratore della squadra! Dà quotazioni e riscuote le scommesse, che scorrettamente vince, negli spogliatoi. Pare che alcuni compagni di giuoco, abbiano chiesto prestiti per estinguere i debiti contratti con il re delle ruberie.

Ed ecco 10 domande 10 al nostro:

Qual è il tuo calciatore preferito : TIERRY HENRY… grande giocatore e buonissimo pallavolista (vedi Francia – Irlanda)

Sei felice quando: Quando rubo una rimessa laterale e vengo anche offeso dal pubblico che capisce quanto scorretto sono…. E me la rido!

Il giorno più bello della tua vita: Quando ho conosciuto Albero, perché sua moglie è veramente buona….

Piatto preferito : Pizza con aragosta, tartufo e caviale, tanto poi vado alla cassa e dico che ho preso una margherita!

Il compagno di squadra preferito: Macio, in allenamento tenta di rubare quasi quanto me, anche se in partite ufficiali è ancora molto acerbo.

Squadra preferita: è una squadra che è poco conosciuta… è la “detenuti S.Vittore”

Il ricordo più bello della tua infanzia: “quando ho malmenato il mio compagno di banco per soffiargli uno splendido panino al crudo”

Un giorno, finita la tua attività agonistica, vuoi fare?? : “Vorrei insegnare calcio ai bambini, cominciando dall’ABC: rubare, ingannare, svicolare, insomma tutto quello che un giocatore deve sapere.


Il tuo proverbio preferito: meglio un uovo oggi e la gallina, di un altro, domani.

E per finire…. La cosa che più odi al mondo: l’onestà è una piaga sociale, combattiamola!!

Larry

5 commenti:

RITA ha detto...

Larry,sono veramente commosso! Dovrebbero esserci più storie come queste....maestre di vita!
GIORGIOWHO

larry ha detto...

sono lusingato del tuo apprezzamento... bacio le mani vossia...

Pippo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
larry ha detto...

Errato! Ho scritto questo pezzo durante la notte. Avevo bisogno di calma e tranquillità per narrare l'epocale scorrettezza di Wizzy :-)

Matteo ha detto...

Leggo solo ora lo splendido resoconto del narratore errante "Aia che mal! Larry". Ormai mi conosce bene il ns caro centrale di difesa, sa quello che posso dare in campo (scorrettezza continua, reiterata e stucchevole) e fuori (rubo su commissione se volete...è il mio hobby preferito).
Saluti e Forza Casaglia! Ho apprezzato i giovani che hanno rifiutato di spostare la partita. Bravi...state crescendo bene!!!
Wizzy