domenica 27 gennaio 2008

Pol. Casaglia - Pol. Pilastri 1-0

TUTTO VERO!!!
Il Casaglia centra la prima vittoria stagionale sfoggiando grinta e orgoglio!
Una giornata splendida ha fatto da cornice ad una partita molto equilibrata, favorendo l'afflusso di numerosi tifosi che hanno assiepato le curve dell'impianto.
Il Mister Ruffo si trova improvvisamente in difficolta': la panchina lunga della settimana prima e' solo un ricordo e l'infortunio di Villo, la squalifica di Cavallo Pazzo e l'assenza agli allenamenti di Junior lo obbligano a giocare la carta di Furo ala.
Scelta decisamente azzeccata poiche' The Wall dimostra di trovarsi a suo agio in un ruolo che era stato suo ai tempi delle giovanili.
In attacco fa il suo esordio con un'ottima prova Cristian, sputando, come se fosse in Senato, sangue e anima su ogni pallone!
Tra i graditi ritorni spicca il grande Bagio (grande l'ho dovuto scrivere perche' mi ha minacciato), che si accomoda in panchina pronto a dare man forte nella ripresa.

La partita si e' giocata soprattutto a centro campo, dove hanno spadroneggiato un ispirato Dolce e un ritrovato Pierpa. Quest'ultimo si e' reso pericoloso nel primo tempo con una fantastica incursione in area, che l'avrebbe portato senza dubbio a concludere in rete se non fosse stato brutalizzato da un feroce difensore della formazione pilastrina. Ovviamente l'unico a non vedere il fallo da rigore e' stato l'arbitro, che, opportunamente insultato da piu' parti, sta per perdere la ragione e ammonire il nostro polmone di centrocampo. Per fortuna la beffa e' sventata grazie ad un rapido capovolgimento di fronte che lo porta dall'altra parte del campo: sarebbe stato troppo faticoso tornare indietro per comminare l'ammonizione.
L'autore del fallo in questione durante il corso della partita, trova pure il tempo di andare a bullarsi coi suoi tifosi di averla fatta franca.
Il primo tempo si chiude sullo zero a zero. Le emozioni maggiori vengono tutte da calci piazzati, in uno dei quali il Gatto di Pagani si supera andando a togliere dall'angolino una palla decisamente insidiosa.
Il secondo tempo vede finalmente in campo il tanto atteso Junior, che appena entra si rende pericoloso in piu' occasioni seminando il panico nella retroguardia del Pilastri. Piano piano il Casaglia comincia a crederci, i tre punti servono come il pane! Manca oramai poco al triplice fischio quando Furo ci crede piu' di tutti e raccoglie le sue ultime forze per recuperare una palla destinata al fondo, la crossa in mezzo dove trova l'incursione fulminea di Max che con uno stacco imperioso trafigge il portiere del Pilastri!

Uno a zero!

Urla di gioia e commozione da parte di giocatori e tifosi e disperazione della rappresentativa ospite. Ma la partita non e' ancora finita, soprattutto perche' l'arbitro, indispettito dal fatto che la partita non fosse terminata con un pareggio, decide di prolungarla in una maniera che definire esagerata e' dir poco.
L'omino nero trova pure il modo di rovinare la festa al Casaglia espellendo Junior, reo di aver ribattuto a spregevoli offese di un signore molto maleducato, messo in campo al semplice fine di fare un dispetto al gioco del calcio. Magra consolazione e' il fatto che l'arbitro capisca che espellere solo Manu sarebbe stata una vaccata fuori misura: la partita si conclude 10 contro 10 e con la meritata vittoria della formazione di casa, che rintuzza ogni attacco grazie ad una retroguardia attenta e concentrata come non mai.

Grazie!

5 commenti:

Bolo ha detto...

Ciao Esalandro,

a scriverti e' colui che nel tuo articolo chiami " signore molto maleducato " o "dispetto al gioco del calcio".Volevo chiarire una volta per tutte la spiacevole situazione di Sabato in quanto non mi identifico affatto in questa tua descrizione.Premetto che la scelta da parte del direttore di gara di espellere il vostro compagno Junior sia azzardata in quanto non ho notato alcuna reazione fisica o verbale nei miei confronti.Detto questo mi assumo tutte le responsabilita' del misfatto attribuendo questa mia insolita reazione ad un eccesso di agonismo e nel calcio ci puo' stare.
Colgo l'occasione per rinnovarvi i complimenti per la gara di Sabato ed augurarvi un buon proseguimento di campionato.

P.S.Non male il sito ....lo sto' curiosando per prendere alcuni spunti per www.pilastrionline.com

Ciao B.L.

Esalando Prassi ha detto...

Non temere, non era mia intenzione offenderti! Credo si capisca che il taglio dell'articolo e' decisamente umoristico e che la partita si sia conclusa senza tensioni residue.
Hai fatto molto bene a chiarire la tua posizione: finita la partita, finita la polemica...
Portero' le tue scuse al ragazzo in questione, ti ringrazio per i complimenti che ricambio per il tuo sito!

Saluti!

GIORGIOWHO ha detto...

Faccio anch'io i complimenti a Bolo. E' così che si dovrebbe fare sempre : in campo agonismo e "rudezza" ma al triplice fischio tutti a tarallucci e vino (come sempre meno tarallucci e più vino/birra.....).

P.S. a Junior ci penso io!

DOLCE ha detto...

Onore a Bolo per le sue parole.
Volevo far anche notare che all'uscita dal campo si è immediatamente scusato e preso le sue responsabilità direttamente con junior!!! BRAVO BOLO!!
Comunque non preoccuparti per gli aggettivi usati negli articoli,la nostra intenzione è sempre quella di rendere tutto un pò goliardico.
Ciao Bolo

DOLCE ha detto...

Onore a Bolo per le sue parole.
Volevo far anche notare che all'uscita dal campo si è immediatamente scusato e preso le sue responsabilità direttamente con junior!!! BRAVO BOLO!!
Comunque non preoccuparti per gli aggettivi usati negli articoli,la nostra intenzione è sempre quella di rendere tutto un pò goliardico.
Ciao Bolo