sabato 15 dicembre 2007

Pol. Pilastri - Pol. Casaglia 1-1

Il Casaglia strappa un punto a Pilastri
Un Casaglia lottatore riesce a pareggiare una partita che sembrava compromessa dalla solita disattenzione difensiva. Il primo tempo, equilibrato, si era chiuso a reti inviolate e bisogna dire che dobbiamo ringraziare per questo il Gatto di Pagani, attento come non mai nelle uscite.

Nelle prime fasi del secondo tempo il Casaglia spinge molto, ma su un rilancio sbgliato il Pilastri mette in mostra il suo opportunismo con un contropiede che manda nel pallone la retroguardia delle Tigri: gol del fulvo capellone centravanti del Pilastri, ma altri due suoi compagni erano in assoluta liberta' pronti a insaccare uno stupendo cross dalla fascia.
Fortunatamente bastano pochi minuti agli uomini di Ruffo per rimediare al misfatto: percussione di Cavallo Pazzo che attira su di se la retroguardia avversaria, scarica su Junior che indisturbato confeziona un cross per l'incornata vincente di Dolce.
Dopo il gol avvicendamento nella fauna del Casaglia: al Gatin rileva il posto di Cavallo Pazzo.
La difesa del Casaglia prosegue la partita senza piu' sbavature dominando gli attaccati avversari, mentre a centrocampo un ringalluzzito e affabile Dolce fa letteralmente quel che vuole, compresi dialoghi infiniti con un direttore di gara quanto mai flemmatico.
Nel secondo tempo da registrare un nettissimo fallo in area di rigore su Max lanciato in rete. Lo slanciatissimo signore in nero che arbitrava la partita decide di non punire con la massima punizione l'intervento per non sbilanciarsi: fosse caduto, risollevarlo avrebbe richiesto l'ausilio di attrezzature speciali.

Come al solito alla fine della partita il Casaglia incontra i propri tifosi da Frignani, approfittando dell'occasione per saccheggiare il bancone di ogni leccornia a portata di mano.
L'argomento della sessione odierna verteva sulla cena di Natale della squadra. Pare i giocatori, visti i risultati deludenti, abbiano deciso di autopunirsi rifiutando l'offerta della dirigenza di organizzare per loro l'evento.
L'alternativa sara' un morigerato banchetto a pane ed acqua in un convento delle orsoline, con annesse orazioni in onore della Madonna, riferimento spirituale del nostro Menego.

1 commento:

blo ha detto...

per chi non lo sa stasera (18/12) c'è la cena dalla zia di luis. Il ritrovo è alle 20 dalla Enoteca Massimo. ciao ciao a tutti